FESTA DELLE FAMIGLIE

idahobit 2018

Stampa

FESTA DELLE FAMIGLIE 2018

on 03 Maggio 2018.

idahobit 2018

  • torinoprideLa #FestadelleFamiglie2018 si inserisce negli eventi dell’#InternationalFamilyEqualityDay.
    E' promossa in tutta Europa da Nelfa e dalle associazioni di famiglie omogenitoriali, ove siano presenti.
    Ma è chiaramente una festa di TUTTE le #Famiglie, o almeno noi desideriamo che sia così.
    Quelle omogenitoriali, eterosessuali, separate, ricostituite, bianche, nere, gialle, miste, single e tringle...
    Il senso di riportare in ambito locale questa manifestazione è quello di rafforzare e ampliare le reti di tutti noi con enti, istituzioni, altre associazioni, privati. E con la così detta "società civile".
    L'idea su cui ci siamo trovati tutti d'accordo è quindi di fare un grande #pranzo in piazza Carlo Alberto.
    Un pranzo al quale oltre a tutti e tutte noi, si possa invitare i nostri amici, i compagni di classe dei nostri figli, i nostri vicini di casa, i colleghi, con lo spirito di "aggiungi un posto a tavola".
    Per semplicità organizzativa la nostra proposta è quella che ognuno si porti tavolino e sedie da campeggio oltre naturalmente le cibarie, anche se dovremmo già avere dei tavoli e delle sedie disponibili.
    L'intento vuole essere di grande visibilità, sia verso la cittadinanza che verso stampa e media.
    Tutti devono sapere che le famiglie di ogni tipo occuperanno, per un giorno, una piazza cittadina, durante il santissimo momento del pranzo domenicale. E la occupano tutti e tutte insieme.
    Riteniamo importantissimo che sia evidente che non saremo solo noi a celebrare un’importante giornata ma che la gente comune riconosca il fatto che ci siano tanti tipi di famiglia, e non solo lo riconosca ma lo viva e condivida.
    In Italia più che altrove il pranzo è il momento in cui si condivide non solo il cibo, ma i pensieri, i sogni, i progetti. In cui si chiacchiera in leggerezza ma si affrontano anche temi profondi. E' il luogo in cui le generazioni si incontrano, le etnie condividono.

lgbt torino