TRANS FREEDOM MARCH 2017 TORINO

 

imageimage

 

 

 

Comunicati Stampa

Stampa

Transgender Day of Remembrance a RIVOLI e TORINO

tdor_torino_2010GIORNATA INTERNAZIONALE PER LE VITTIME TRANSESSUALI TRANSGENDER

In decine di città, in tutto il mondo, il 20 novembre si celebra il Transgender Day of Remembrance, il TdoR, che dal 1999 commemora le vittime dell´odio transfobico. L´omicidio di Rita Hester nel 1998, nel cui nome si celebrò a San Francisco il primo Candle Light, resta un caso insoluto, come centinaia di altri delitti commessi contro persone transessuali. E spesso ciò accade perché all´odio che ha armato la mano che ha ucciso si unisce il pregiudizio transfobico, che ha pesato sulla vita, così come sulla morte.


Ricordare le persone che hanno pagato con la vita la propria autenticità e il sacrosanto diritto a essere se stess*, è vitale per la coscienza civile, per indirizzare l´indignazione che promuove il cambiamento. La transfobia che uccide è la cima di una montagna di transfobia ordinaria, quotidiana, che riempie pagine di giornali e umilia la vita delle persone. La transfobia è una variante odiosa del ceppo della violenza sessuale, fisica e psicologica che colpisce donne, bambini, lesbiche, omosessuali e che ha le sue radici nel sessismo, che si fonda e si mantiene sull´oppressione maschilista.


In questo paese ancora arretrato e incivile rispetto ai diritti manca perfino una legge contro i crimini di transfobia e omofobia, che al di là della tutela legislativa, sarebbe un segno culturale importante di un paese che vuole veramente costruire un futuro diverso, un monito per chi si crede in diritto di poter discriminare il diverso da sé, per chi si crede migliore di chi ha un´identità sessuale diversa dalla propria.


Il Coordinamento Torino Pride quest´anno ha deciso di commemorare questa data con un candle-light accompagnato da musica e da letture nel centro storico di Rivoli, cittadina della prima cintura torinese sabato 20 Novembre dalle ore 17. Una scelta nata dalla collaborazione con l'associazionismo laico - in questo caso l'associazione La Meridiana - che da anni ci affianca, affermando nel concreto che i diritti delle persone transessuali sono diritti umani universali. Una scelta che richiama la realtà di migliaia di persone transessuali e transgender che spesso fuori dalle grandi città più faticano a fare rete ed a conquistare visibilità nel rispetto e nella possibilità di fare rete con tra soggetti e attraverso l'associazionismo.

La celebrazione del Transgender Day of Rimembrance continua Lunedì 22 con due eventi culturali all´Università di Torino e alla biblioteca civica Pavese.

PROGRAMMA

Sabato 20 novembre
ore 17.00
Via F.lli Piol -Rivoli
Lettura in piazza delle storie storie delle persone transessuali vittime di transfobia con accompagnamento musicale
in colaborazione con l'associazione La Meridiana

a seguire, via Felisio, 2- Rivoli
aperitivo contro la transfobia

Lunedì 22 novembre
ore 16.00, Palazzo Nuovo
Presentazione del libro "Elementi di critica trans", ed. Manifestolibri
http://www.manifestolibri.it/vedi_brano.php?id=552
a cura dell'associazione La Jungla e del circolo Maurice

a seguire, alle ore 20.30
Biblioteca Civica Cesare Pavese
Via Candiolo, 79
proiezione del documentario "E Giorgia sia".
Il corpo sognato, transitorio, liberato di una giovane transessuale al di fuori di luoghi comuni e pregiudizi
Dibattito a cura del circolo Maurice e letture a cura di Donne di Mirafiori

Le celebrazioni avvengono in rete con le città di Verona,Bologna,Viareggio,Roma.


Per informazioni:
Christian Ballarin
346 6488923


Ufficio Stampa del Coordinamento TorinoPride LGBT

lgbt torino