PIEMONTE PRIDE 2017

 

piemonte pride 2017

 

 

 

Pride 2009

Stampa

(CS) Anche Milano avrà il Servizio LGBT, il Coordinamento Torino Pride LGBT gli fa i suoi migliori auguri

Pierfrancesco Majorino, assessore al welfare e pari opportunità del Comune di Milano, ha dato l'annuncio che anche il capoluogo lombardo avrà il suo Servizio LGBT.  "In una simile cornice tengo a dire con grande orgoglio che siamo felici di voler portare anche a Milano il servizio antidiscriminazioni già sperimentato dal Comune di Torino in relazione all’orientamento sessuale, all’identità e all’appartenenza di genere. Sconfiggere la cultura delle intolleranze, delle omofobie, delle xenofobie, è un pezzo di un programma di governo. Vuol dire offrire consulenza legale, ascolto, reti relazionali, campagne di educazione nelle scuole, azioni di aggiornamento e formazione del personale dei servizi del Comune stesso." queste le parole dell'assessore Majorino intervenuto al Forum delle Politiche Sociali. 

In platea anche la sua collega torinese Mariacristina Spinosa, che il prossimo 15 Dicembre conferirà proprio un riconoscimento al Servizio LGBT piemontese che compie 10 anni di attività continuativa sul territorio.

"E' una grande gioia per l'associazionismo torinese che tanto sostenne la nascita del Servizio LGBT." Dichiara Giovanni Caponetto, neocoordinatore del Torino Pride. "In questi anni abbiamo collaborato in modo sempre più fitto con le istituzioni anche grazie alla presenza del Servizio,

il cui ruolo inizialmente rivolto al Comune apparato, è stato orientato con profitto in tutta una serie di ambiti, primo fra tutti la Formazione scolastica. E' inutile dire che l'istituzione e la continuità di tali servizi sono il segno più tangibile dell'apertura e dell'interesse sincero delle amministrazioni sulle nostre tematiche" continua Caponetto "quindi ringraziando ancora una volta il Comune di Torino per questi anni di proficua collaborazione facciamo i nostri migliori auguri a Milano sperando che questa bella storia si ripeta e convinca quante più amministrazioni a seguirne l'esempio."

lgbt torino